music-1521122.jpeg

ATTENZIONE

Questo sito fa uso esclusivamente di cookie tecnici, ma alcune applicazioni possono prevedere cookie di terze parti.

Proseguendo nella navigazioni acconsenti all'utilizzo di cookie. I dati forniti in questo form saranno tenuti segreti dal titolare del sito e non inviati per nessun motivo a terze parti, anche agli stessi componenti della redazione, senza il consenso dell'interessato. I dati raccolti grazie a questo form non saranno ceduti a terzi nè verranno utilizzati per scopi diversi da quello esclusivo dichiarato dal sito. La redazione si riserva di non rispondere a messaggi di carattere commerciale o che non sono attinenti alla natura del sito. Cliccando sul pulsante "Invia" si autorizza automaticamente il sito musicainopera.com a trattare i dati personali come descritto in questo avviso. Questo secondo la norme vigenti in tema della tutela dei dati personali e della privacy. Per maggiori informazioni: Informativa sulla privacy e informativa cookie

Musica e Parole

 Parte centrale del nostro sito dove vengono pubblicati gli articoli e le interviste agli artisti, che vengono poi condivise sulla pagine del nostro gruppo Facebook, in modo da essere sempre disponibili per i nostri membri, sostenitori e appassionati del mondo della Lirica.

Intervista al tenore Alejandro Roy

2019-10-03 23:37

Admin

News, Interviste, Interviste artisti, musica, opera, intervista,

Intervista al tenore Alejandro Roy

Una intervista molto interessante di Alessandro Ceccarini al bravo tenore spagnolo Alejandro Roy, artista affidabile e persona veramente speciale che ha concess

news95-1581349610.pngnews96-1581349609.pngnews97-1581349610.pngnews94-1581349610.png

Oggi vi propongo l’intervista esclusiva che mi ha concesso il tenore Alejandro Roy prossimo al debutto al Metropolitan Opera di New York in Calaf di Turandot il 31 ottobre prossimo.Una piacevole chiaccherata, con una ancora viva memoria della Fanciulla del West cantata insieme al 65° Festival Puccini di Torre del Lago.Buona lettura,Alessandro Ceccarini



Quali sono statii suoi esordi? 

Ho iniziatoabbastanza tardi a studiare musica. All’età di quattordici anni hocombinato, per quanto ho potuto, gli studi (liceo scientifico),lezioni di solfeggio e pianoforte e il lavoro con mio padrenell’azienda di famiglia per contribuire all’economia domestica ,sono stati momenti di grande sforzo ma di ricordi molto felici.Il mio primocontatto con l’opera è arrivato solo un po piu tardi, attraverso unapersona vicina alla mia famiglia, che mi a dato l’accesso a vecchieregistrazioni, ed ascoltando interpretazioni senza eguali e allostesso tempo così diversi da MiguelFleta, Renata Tebaldi, AlfredoKraus, Mario del Monaco, Kirsten Flagstad, George London,...per nominarne alcuni. Penso che questo ha avuto un’enorme influenza sullamaniera, diciamo "alla antica", di focalizzare la miavisione del canto.Ho ricevuto le primelezioni di canto a Oviedo (Spagna) dove ho incontrato mia moglie, chestava finendo gli studi di pianoforte e iniziava a cantare. Poi cisiamo trasferiti insieme a Madrid, dove abbiamo studiato con variinsegnanti e anche grandi della lirica: il soprano ÁngelesChamorro, il mezzosoprano AnaMaría Iriarte, il baritono VicenteSardinero ...Con tutti loroabbiamo imparato molto, non c’è dubbio, ma è stato l’incontro conla nostra amata insegnante FedoraBarbieri a segnare vero inizio. Con leiscopriamo l’enorme tesoro che è la tradizione del canto. Ciimmergiamo nella tecnica dell’illustre tenore e compositore deldiciottesimo secolo Manuel García. Trasferiti a Firenze per riceverele sue lezioni, ci ha ricevuto con generosità e affettostraordinari. Abbiamo parlato a lungo di tutto ciò che circonda ilmondo dell’opera e sopratutto delle loro esperienze. È statoindimenticabile e non possiamo mai ringraziarla abbastanza. A casanostra la ricordiamo con grande amore e ammirazione. 

Ha iniziato lasua carriera con ruoli da tenore lirico leggero, per poi affermarsisempre più come tenore lirico pieno. Quanto studio e dedizione sonostati necessari per il conseguimento delle tante tappe importantidella sua carriera?
Il mio debutto èarrivato con Tonioin La fille du regimental Teatro de la Zarzuela di Madrid, nel 1997 con un cast di giovanicantanti. Il tenore del primo cast era il grande RockwellBlake ed è stato un piacere essere lì a cantare la stessa parte, ma sopratutto a sentirlo ed imparare diun grande maestro. Poi a dire il vero,i primi ruoli di un cantante di solito arrivano in modo imprevisto enon pianificato. Il barbiere diSiviglia, L’Elisir d’amore, La Sonnambula, Stabat Mater diRossini, tra gli altri. All’inizio non è facile pianificare unrepertorio perché le opportunità difficili e scarse che sipresentano sono imposte e in molti casi si deve correre un rischio. 

Prossimamentesarà Luigi ne Il Tabarro al Tirolen Landes Theater di Innsbruck, come si trova nei panni di personaggi veristi? Come gestire la forzae la passione in essi trasfusa dai compositori?   
Tecnicamente il mododi avvicinarsi ai personaggi è sempre lo stesso, la voce nondovrebbe cambiare di fronte a un repertorio di Belcanto ne di frontead uno verista. Poi ci sono alcune espressioni, alcune svolte,dettagli che fanno la differenza. In ogni caso, credo che il Verismorichieda l’uso delle redini con maggiore precisione e non esseretrascinato dalla musica appassionata o dalla scena.-Solo per citare alcune produzioni a cui ha preso parte: Nabucco alTeatro Liceu di Barcellona, Turandot al Teatro San Carlo di Napoli,Norma a Lisbona, La Traviata a Modena e allo Sferisterio di Macerata,Tosca, La Bohème e Carmen all’Arena di Verona, Tosca e La Fanciulladel West con cui ha inaugurato il 65° Festival Puccini di Torre delLago. Qual è il suocompositore preferito? Questa domanda èdifficile, non ho un compositore preferito. Forse provo più affettoper alcuni personaggi ... Andrea Chenier, Calaf, Don Carlo o Manricodel Trovatore, Canio... Anche se devo ammettere che sento semprequalcosa di speciale quando canto le opere di BELLINI . Ho cantato Lasonnambula e Norma e, veramente, hanno qualcosa che riempie lospirito.E il suo ruolopreferito? Aquesto punto devo dire che se c’è un personaggio per il quale provouna vera debolezza, questo è Otello.È un ruolo assolutamente brillante; Penso di non scoprire nulla anessuno. Ma certamente la combinazione di due grandi maestri comeGiuseppe Verdi e William Shakespeare non può portare a qualcosa dipiù impressionante. 

Qualepersonaggio le piacerebbe interpretare in teatro? 
Non ho davvero unagrande ansia per un ruolo specifico in questo momento. Per ora i ruoli sonoarrivati in un ordine perfetto e non mi piace materializzare ilfuturo. Quest’anno ho debuttato Radames (Aida), Sanson (Sanson etDalia) e Dick Johnson (La fanciulla del West) e penso che sianoarrivati nel momento ideale per la mia voce. Presto debutterò anche Luigi (Il tabarro)e mi trovo a mio agio nella parte. È vero che spero per Otelloche mi hanno detto così in tanti durante la mia carriera che sia idealeper me, ma lo lascio decidere alla volontà di Dio. 

La Spagna hadato al mondo grandi tenori, come Miguel Fleta, Julian Gayarre,Alfredo Kraus, Placido Domingo, Jaume Aragall, Josè Carreras, comevive da spagnolo questa importante eredità? Ha un tenore a cui siispira particolarmente?
Dallamia giovinezza tutti questi grandi tenori mi hanno colpito molto, nonc’è dubbio, ma AlfredoKrausè stato un vero riferimento, e non solo per la sua voce che erameravigliosa, ma anche per la grande persona. Nelle sue interviste hamostrato una vera devozione per il suo mestiere, per l’Opera, cosache ha trasmesso a quelli di noi che ci stavamo allenando. Ed èstato un esempio, caratterizzato dall’essere un "gentiluomo"sia nella sua vita professionale che privata. Ma a parte questi nomiche cita, devo aggiungere una voce molto importante, il tenoreAntonioOrdoñez,forse quello che mi ha colpito di più a sentirlo dal vivo, e che sipuò ammirare, per esempio, accanto a MontserratCaballèin una splendida interpretazione dell’opera La Fiamma de Respighi.Tuttavia,quando parlo di quali voci di tenore mi hanno ispirato di più, devoammettere, più quelle della scuola italiana. Edessendo più preciso, dovrò confessare che Mariodel Monacoè stato più di una semplice fonte d’ispirazione. È stata un’interascuola. Altri sono stati certamente GiovanniMartinelli, Beniamino Gigli e Giacomo Lauri-Volpi.

Mi ha colpitola sua umanità e la sua grande professionalità e precisione, cosaconsidera ai giovani che iniziano la propria carriera? 
Bene,precisamente, e ringraziandoti prima di tutto per le tue parole, penso cheapprofitterò di quei complimenti per dare quello che credo sia ilmiglior consiglio per il cantante che inizia: la voce è il riflesso"sonoro" dell’anima. La voce è un amplificatore di ciòche c’è dentro la persona: i virtù, i vizi...Per questo ilcantante deve mantenere una grande dose di umiltà per trovare la"verità" della sua arte. Nel canto c’è qualcosa disoprannaturale che arriva direttamente al cuore dell’ascoltatore.Lauri-Volpiha affermato che "ilcompositore è come un intermediario tra Dio e il cantante".ESant’Agostinodiceva "Chicanta, ora due volte". Che dire di più...

Come porsi nelteatro del 2019, ci sono secondo lei le prospettive "per unteatro umano"?
Mi piacerebbepensare che l’opera riacquisterà le sue radici, la sua tradizione.Penso che il modo di affrontare l’opera in questi ultimi trenta,quaranta anni non abbia avuto molto successo in generale. Avendoadottato le usanze del mondo, aprire il teatro alla moda è riuscitoa ridurre l’arte a livelli impensabili. Uno dei maggiori disastri,secondo me, è stata la rottura della trasmissione della scuola dicanto. La tecnica vocale viene a malapena insegnata come quello percui è stata inizialmente creata, le nuove generazioni non hannoinsegnanti che sanno come insegnare a usare la voce sul palcoscenicodi un teatro. Ciò riguarda anche il pubblico, che è sottoposto adascoltare qualcosa che non ha davvero a che fare con ciò che èstato inizialmente creato. Ma comunque sono ottimista e penso che cisia un risveglio in questo senso, e che potrebbe essere il momentoper una nuova generazione di recuperare la vera tradizione. Nesono sicuro.
Carissimo toi toi toi per il tuo prossimo debutto e grazie per questa intervista,Alessandro Ceccarini

news95-1581349610.pngnews96-1581349609.pngnews97-1581349610.pngnews94-1581349610.png
blogmusica-e-parole

Silvia Dalla Benetta: una Lady del teatro dell’opera - Intervista di Gianluca Macovez
News, Interviste, Interviste artisti, Curiosità, opera, intervista,

Silvia Dalla Benetta: una Lady del teatro dell’opera - Intervista di Gianluca Macovez

Gianluca Macovez

2023-01-27 03:50

Intervista del nostro inviato Gianluca Macovez al soprano Silvia Dalla Benetta. Buona lettura

The Vocal Coach Massimo Iannone land in USA: Masterclass & lecture-concert open to all
News, Musicologia generale, Curiosità, opera, news,

The Vocal Coach Massimo Iannone land in USA: Masterclass & lecture-concert open to all

Admin

2023-01-23 16:53

The italian vocal coach M° Masssimo Iannone land to Orlando in USA for an important masterclass

Il Vocal Coach Massimo Iannone approda negli USA: Masterclass e lezione-concerto aperta a tutti
News, Musicologia generale, Curiosità, opera, news,

Il Vocal Coach Massimo Iannone approda negli USA: Masterclass e lezione-concerto aperta a tutti

Admin

2023-01-23 16:05

Apprezzatissimo sul web e presso molte istituzioni musicali italiane ed estere il M° Masssimo Iannone ha annunciato la prossima Masterclass ad Orlando negli USA

La magia delle parole nella poesia friulana di Pier Paolo Pasolini - Recensione di Gianluca Macovez
Curiosità, Teatro, Recensioni,

La magia delle parole nella poesia friulana di Pier Paolo Pasolini - Recensione di Gianluca Macovez

Gianluca Macovez

2023-01-19 02:38

Recensione di Gianluca Macovez dello spettacolo Rosada!, tournee nei teatri dell Ert - Ente teatrale regionale del Friuli Venezia Giulia

Successo per l'Otello di Verdi al Teatro di Udine. Recensione di Kevin De Sabbata
Musicologia generale, Curiosità, Recensioni, opera, recensione,

Successo per l'Otello di Verdi al Teatro di Udine. Recensione di Kevin De Sabbata

Kevin De Sabbata

2023-01-18 18:58

Successo per l'Otello di Verdi al Teatro Nuovo Giovanni di Udine. Recensione di Kevin De Sabbata

A Udine sabato 14 è di scena l'Otello di Verdi
News, Musicologia generale, news, comunicato stampa,

A Udine sabato 14 è di scena l'Otello di Verdi

Admin

2023-01-11 19:21

Il capolavoro verdiano sarà al Teatro Nuovo Giovanni da Udine sabato 14 gennaio con inizio alle ore 20.00

Una Boheme di fine anno al Filarmonico di Verona - recensione della recita del 31/12/22 di Loredana Atzei
Musicologia generale, Curiosità, Recensioni,

Una Boheme di fine anno al Filarmonico di Verona - recensione della recita del 31/12/22 di Loredana Atzei

Loredana Atzei

2023-01-04 21:11

Il capolavoro di Puccini ha salutato con successo il 2022 al Filarmonico di Verona. Recensione di Loredana Atzei. Buona lettura

Tantissimi auguri di buone feste... in Musica (anno 2022)
News, Musicologia generale, Storia della Lirica, Curiosità, news,

Tantissimi auguri di buone feste... in Musica (anno 2022)

Admin

2022-12-20 01:55

il consueto articolo di auguri degli amministratori e moderatori del gruppo Facebook "L'Opera Lirica dal Loggione & Musica in Opera"

News, Curiosità, Teatro, news,

"Officina Teatro, piccoli artigiani all'Opera" sbarca a Pisa al Teatro Verdi

Admin

2022-12-20 01:44

Un bellissimo progetto formativo rivolto ai ragazzi ideato dal team di Ecoteatro ha preso vita al Teatro Verdi di Pisa

Il nuovo EP
News, Musicologia generale, Curiosità, news,

Il nuovo EP "Caricias" di Talita McGrace per Plunia Records

Admin

2022-12-19 20:50

Il brano di esordio di Talita McGrace inciso per la casa discografica Plunia Records disponibile sulle principali piattaforme digitali.

Tosca alla ROH di Londra (recita del 12/12) - recensione di Kevin De Sabbata
Musicologia generale, Curiosità, Recensioni, opera, recensione,

Tosca alla ROH di Londra (recita del 12/12) - recensione di Kevin De Sabbata

Kevin De Sabbata

2022-12-17 23:51

La recensione di Tosca del nostro inviato Kevin De Sabbata presso la Royal Opera House di Londra. La recensione si riferisce alla recita del 12 dicembre u.s.

Convince la Boheme al Verdi di Trieste - Recensione di Gianluca Macovez
Musicologia generale, Curiosità, Recensioni,

Convince la Boheme al Verdi di Trieste - Recensione di Gianluca Macovez

Gianluca Macovez

2022-12-17 21:02

La recensione di Gianluca Macovez della Boheme in scena al Teatro Verdi di Trieste. Buona lettura

Domani 16 dicembre Concerto
News, Musicologia generale, Curiosità, news,

Domani 16 dicembre Concerto "Frida and friends 4 vEyes" in streaming

Elena Torre

2022-12-15 20:50

Frida and friends 4 vEyes venerdì 16 dicembre in diretta streaming un’iniziativa di Frida Bollani Magoni

Successo per il concerto spettacolo
Musicologia generale, Curiosità, Recensioni, opera, recensione,

Successo per il concerto spettacolo "Le Stelle dell'Opera" al 6° Chianni Opera Festival - di Loredana Atzei

Loredana Atzei

2022-12-14 16:16

Bellissimo pomeriggio in musica al Piccolo Teatro di Chianni in ricordo di Renata Tebaldi ed Ettore Bastianini

Intervista al tenore Scotto Di Luzio Rodolfo a Trieste - di Gianluca Macovez
News, Interviste, Interviste artisti, Curiosità, opera, intervista,

Intervista al tenore Scotto Di Luzio Rodolfo a Trieste - di Gianluca Macovez

Gianluca Macovez

2022-12-13 03:28

Una bella chiaccherata di Giancluca Macovez con una delle più interessanti voci di tenore della sua generazione. Buona lettura

Grande evento per il centenario della nascita della Tebaldi e di Bastianini al 6° Chianni Opera Festival
News, Storia della Lirica, Curiosità, opera, news,

Grande evento per il centenario della nascita della Tebaldi e di Bastianini al 6° Chianni Opera Festival

Admin

2022-12-04 03:26

L'importante evento si svolgerà presso il Piccolo Teatro di Chianni sabato 10 dicembre p.v. alle 17. Una occasione veramente molto speciale

Interviste artisti, Curiosità, Teatro, intervista, teatro,

"Le Interviste del Loggione" 2022 - Intervista ad Amanda Sandrelli - di Gianluca Macovez

Gianluca Macovez

2022-12-04 02:24

In scena nella Lisistrata Amanda Sandrelli è stata intervistata dal nostro corrispondente Gianluca Macovez per Le Interviste del Loggione. Buona lettura

Alcina di Handel al Covent Garden di Londra - recensione di Kevin De Sabbata
Musicologia generale, Curiosità, Recensioni, opera, recensione,

Alcina di Handel al Covent Garden di Londra - recensione di Kevin De Sabbata

Kevin De Sabbata

2022-11-28 03:35

Il nostro inviato da Londra Kevin De Sabbata ci parla della bella Alcina che ha visto trionfatrice una straordinaria Oropesa nel ruolo della protagonista

Note Domenicali n° 13 (27/11) -
Musicologia generale, Storia della Lirica, Curiosità, opera, note domenicali,

Note Domenicali n° 13 (27/11) - "Anna Netrebko" di Gianluca Macovez

Gianluca Macovez

2022-11-27 23:35

In questa puntata di Note Domenicali Gianluca Macovez ci parla del soprano Anna Netrebko. Buona lettura e come sempre buon ascolto

Otello di Verdi a Trieste (recita del 13/11) - recensione di Gianluca Macovez
Musicologia generale, Curiosità, Recensioni, opera, recensione,

Otello di Verdi a Trieste (recita del 13/11) - recensione di Gianluca Macovez

Gianluca Macovez

2022-11-16 02:33

Gianluca Macovez ci ha fornito la sua recensione relativa alla recita del 13/11 con il primo cast dell'Otello al Verdi di Trieste

Ecco di seguito gli articoli pubblicati nel nostro blog Musica e Parole. Spuntando i vari anni e mesi potrete aprire il menù da cui poter accedere a tutte le risorse disponibili nella sezione. Sulla pagina Archivio storico inoltre troverete questa sezione più alcune altre risorse e link ai contenuti del sito

I 10 articoli più letti

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder