music-1521122.jpeg

ATTENZIONE

Questo sito fa uso esclusivamente di cookie tecnici, ma alcune applicazioni possono prevedere cookie di terze parti.

Proseguendo nella navigazioni acconsenti all'utilizzo di cookie. I dati forniti in questo form saranno tenuti segreti dal titolare del sito e non inviati per nessun motivo a terze parti, anche agli stessi componenti della redazione, senza il consenso dell'interessato. I dati raccolti grazie a questo form non saranno ceduti a terzi nè verranno utilizzati per scopi diversi da quello esclusivo dichiarato dal sito. La redazione si riserva di non rispondere a messaggi di carattere commerciale o che non sono attinenti alla natura del sito. Cliccando sul pulsante "Invia" si autorizza automaticamente il sito musicainopera.com a trattare i dati personali come descritto in questo avviso. Questo secondo la norme vigenti in tema della tutela dei dati personali e della privacy. Per maggiori informazioni: Informativa sulla privacy e informativa cookie

Musica e Parole

 Parte centrale del nostro sito dove vengono pubblicati gli articoli e le interviste agli artisti, che vengono poi condivise sulla pagine del nostro gruppo Facebook, in modo da essere sempre disponibili per i nostri membri, sostenitori e appassionati del mondo della Lirica.

Intervista al tenore Renato Francesconi

2020-11-06 01:58

Admin

News, Storia della Lirica, Interviste, Interviste artisti, musica, opera, intervista,

Intervista al tenore Renato Francesconi

Intervista al celebre tenore Renato Francesconi per le Interviste del Loggione

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Maestro grazie per questa intervista per il sito www.musicainopera.com, sono onorato di poterle rivolgere alcune domande sulla sua carriera e sulla nostra attualità che tanto ci affligge.

 

Maestro quali sono stati i suoi studi?

Ho avuto la fortuna di appartenere alla Scuola Romana. E' importante dire che la Scuola Romana è famosa per aver annoverato cantanti il cui vero capostipite è stato il baritono Antonio Cotogni forse mai più eguagliato e insegnante dell'altro grande romano, il grande Tenore Giacomo Lauri Volpi e di interpreti quali: Enrico Nani, Mario Basiola, Carlo Galeffi, Benvenuto Franci e tanti ancora. Da non dimenticare un'altro immenso tenore come Francesco Tamagno precursore del grande Enrico Caruso, Anche se non fu un allievo del baritono Antonio Cotogni, quest'ultimo risultò molto influente sul giovane Marconi, che lo incontrò per collaborare con lui nella prima esibizione congiunta, ne I puritani; Marconi scrisse: "Quando arrivai alla prima prova, e lo sentii cantare la sua prima battuta <<O dove fuggo io mai>> ero completamente scioccato dalla sua terrificante arte e dissi che non volevo continuare a cantare".

 

I suoi esordi nel mondo della Lirica?

Già alla tenera eta' di 5 anni avevo una grande propensione per il canto lirico e mi esibivo nelle feste di famiglia, notando nel mio canto una grande facilita' ed estensione. Crescendo ascoltavo sempre più i dischi, in particolare di Enrico Caruso, di Beniamino Gigli e altri grandi. All'età di 16 anni iniziai a studiare presso una maestra di canto e, contemporaneamente, studiai musica con un maestro privato. All'eta di 20 anni mi impegnai a studiare seriamente il canto lirico come autodidatta e dopo un'audizione al Teatro dell'Opera di Roma, il direttore artistico M° Vitale, mi indirizzò ad un insegnante allora noto (non faccio il nome) la cui visione della tecnica vocale, non era conforme alla mia idea. Finalmente trovai due maestri che corrispondevano alle mie aspettative del bel canto, ossia Leo Ferri, poi, finalmente, il M° Armando Piervenanzi, gia' coach di Beniamino Gigli e di Ruggero Raimondi e di altri bravi Artisti. Preparai gli spartiti con grandi Direttori d'orchestra quali Giuseppe Morelli, Antonio Ziino, Rolando Nicolosi. Debuttai nel Trovatore di Verdi al Teatro Masini di Faenza bissando la Pira. In quella stagione debuttava anche il compianto caro amico Veriano Luchetti. Da allora ho cantato vari ruoli,a Dublino nell'Aida un gala con il Presidente Eamon De Valera, riscuotendo un grande successo con critiche lusinghiere; nella stessa stagione, c'era anche il grande Tenore Flaviano Labo' che cantava Turandot. Ricordo che dopo la mia prova di Aida, con l'umilta' degna dei grandi mi disse "Ora che ti ho ascoltato mi devo andare a nascondere".....gli risposi "tu mi stai prendendo in giro, perchè sei un grandissimo cantante". Dopo un'audizione con il M° Riccardo Muti, venni scritturato per l'opera I Masnadieri. Di li iniziai a cantare in tutto il mondo.

 

 

Nel suo vasto repertorio, che vanta oltre quaranta ruoli da assoluto protagonista, quale o quali sono i ruoli che lei ama? Quale secondo lei il più complesso che ha interpretato?

I ruoli che amo sinceramente sono tutti quelli che ho avuto modo di interpretare, ma se dovessi scegliere, su tutti... Otello, Manon Lescaut, Andrea Chenier, Aida e in particolare Don Carlos che ho amato moltissimo, ruolo complesso per il carattere. Ho cercato di interpretarlo come era nella realtà storica, dopo essermi documentato, basandomi sulla versione di Schiller. Don Carlos aveva conosciuto Elisabetta non prima, ma dopo il suo arrivo a Madrid per il matrimonio con Filippo II. Aveva un carattere nervoso perchè soffriva di febbre quartana. Devo dire che questo personaggio e la musica di Verdi che, crea veramente un'atmosfera incredibile, mi ha portato ad amarlo e ad interpretarlo con gioia regalandomi tante soddisfazioni.

 

 

Maestro nella sua carriera è stato primo interprete nei teatri del mondo, avendo partner di assoluta grandezza. Ci può raccontare qualche aneddoto, ricordi di artisti che ha incontrato?

Il compianto grande soprano Ghena Dimitrova con la quale ho cantato tanti ruoli, è stata una grande collega e amica. Aveva adottato come fliglioccio mio figlio Christian e quando cantavamo Chenier al Colon di Buenos aveva suggerito di inserirlo nel II° atto dell'Andrea Chenier e nel I° atto della Tosca con il figlio del baritono Matteo Manuguerra ai rispettivi registi. Poi anche Eva Marton al suo debutto a Bruxelles nel Don Carlos nel duetto finale piangeva veramente... fu commovente.

Monserrat Caballe' nella Norma a Oviedo, alle prove se sbagliava rideva. In recita nel duetto finale teneva a lungo la nota di chiusura e di conseguenza ero costretto a seguirla. A cena mi ringraziò di fronte ai suoi fans, dicendo di averla sostenuta in un momento di défaillance. Nell'Otello a Verona, il soprano Stefka Estatieva, durante il finale del primo atto sulla frase "Venere splende" tenne la sua comoda nota, nonostante io le stringessi la mano per staccare, costringendomi a continuare anche dopo che l'orchestra aveva finito di suonare. Reagii dicendole che tali atletismi vocali non erano professionali. Sempre nell'Otello all'Arena di Verona, ricordo che il III° atto era gia' incominciato ma l'avvisatore non mi aveva chiamato.... Fu solo per un caso che sentii l'audio e corsi subito in palcoscenico, cantando "Va, volontieri obliato l'avrei"....Gabriele Floresta sudava freddo...aveva dovuto cantare le mie prime battute ed era visibilmente impaurito non avendomi visto sin dall'inizio. Che momenti!

Durante la prova dell'Otello a Tel Aviv con Zubin Mehta, arrivati all'ultimo atto, con il soprano Teresa Zylis Gara quale Desdemona, nella collutazione le lussai il pollice e Mehta mi disse: "Adesso lussale l'altro pollice, così fa simmetria!". Rimasi molto costernato.

 

Sicuramente nella sua prestigiosa carriera avrà incontrato anche personaggi celebri di tutto il mondo. Ci vuole parlare di qualche suo incontro speciale?

Di incontri speciali ne ho avuti molti. Ho cantato davanti al Presidente della Repubblica Irlandese Eamon De Valera nell'Aida a Dublino, mentre ad Oslo ho avuto l'onore di cantare Otello davanti a Re Olav e il figlio l'attuale Re Arald V° con la Regina Sonia. In occasione del Millenario di Liegi, ho cantato Don Carlo per la Regina Paola del Belgio. Ancora poi ho cantato Samson et Dalila per Il presidente della Corea del Sud Premio Nobel per la Pace Kim Dae Jong, Otello a Washington alla presenza del Presidente Nixon etc.

 

Ho letto che ha ricevuto numerose onorificenze e premi illustri, oltre che essere "Commendatore al Merito della Repubblica Italiana". Con grande piacere vorrei che ci parlasse del piacere che si prova ad essere di fatto ambasciatore all'estero della nostra cultura musicale italiana.

E' sempre motivo di grande orgoglio girare il mondo esibendosi su grandi palcoscenici ed in grandi ruoli, ottenendo successi e portando alto il vessillo del mio paese e della sua eccellenza nel campo dell'arte.

 

Quale futuro per l'opera? Stiamo attraversando tempi molto difficili, tuttavia cosa si sente di dire alle nuove generazioni di cantanti lirici e a coloro che organizzano e lavorano nell'ambito del teatro lirico?

Devo dire che non si deve mollare,ma guardare avanti e mirare ad una piu' efficace ripresa dell'attivita. Occorre sempre avere un atteggiamento positivo e vincente....Mai lasciarsi sopraffare dall'ansia. La paura è il peggior nemico di un artista. Capisco la situazione del momento! Per chi come me ha mosso i primi passi durante la guerra, ha conosciuto la fame di un momento storico che ha coinvolto l'umanità tutta, e successivamente si è catapultato in quello che è stato il periodo eccitante e sfavillante del boom economico, alle nuove generazioni dico : studiare, studiare, studiare e perseverare nella preparazione per migliorarsi! Sicuramente dopo la sventura di questa pandemia, gli organizzatori e tutti gli Artisti della lirica,della Danza, del teatro, torneranno attivi, piu creativi e dinamici di prima, ma con la consapevolezza del buio interiore che si prova a causa dell'inattività, e di cio' che vuol dire poter lavorare....nel nostro campo, il lavoro è vita, è la linfa che ci rende migliori e ci da forza per crescere...

 

 

Grazie maestro per averci concesso questa lunga bella intervista, siamo onorati e lieti per i ricordi che ci ha voluto trasmettere. 

La ringrazio sentitamente, avremo modo di approfondire nei prossimi giorni sul gruppo alcune sue registrazioni disponibili su youtube. 

A voi rimando ai prossimi articoli e interviste esclusive del nostro sito, grazie per la lettura,

Alessandro Ceccarini, adm

manon77-1604625980.jpgiltrovatore-lafenicedivenezia-1604626010.jpg

Dall'Archivio Storico del Teatro La Fenice - Manon Lescaut (1977) con Angeles Gulin, Il Trovatore (1980) con Raina Kabaiwanska

3tod-1604628906.jpg
2tod-1604628934.jpg

Il tenore Renato Francesconi in "Celeste Aida" 

blogmusica-e-parole

Note Domenicali n° 7 (02/10) -
Musicologia generale, Storia della Lirica, Curiosità, opera, note domenicali,

Note Domenicali n° 7 (02/10) - "A Cristina Deutekom, a. C.D. e p. C.D." di Gianluca Macovez

Gianluca Macovez

2022-10-02 23:39

L'appuntamento di Note Domenicali di Gianluca Macovez di questa settimana è dedicato alla figura del soprano Cristina Deutekom

La rara Messa di Pacini in memoria di Vincenzo Bellini a Catania il 1 ottobre 2022
News, Musicologia generale, Curiosità, opera, news,

La rara Messa di Pacini in memoria di Vincenzo Bellini a Catania il 1 ottobre 2022

Admin

2022-10-01 03:23

Domani sabato 1 ottobre a Catania verrà eseguita la rara Messa da Requiem che Giovanni Pacini scrisse per la traslazione della salma di Bellini

Anteprima del nuovo disco di arie d'opera del tenore Amadi Lagha
News, Musicologia generale, Interviste, Curiosità, opera,

Anteprima del nuovo disco di arie d'opera del tenore Amadi Lagha

Admin

2022-09-28 20:42

Dal 3 ottobre disponibile sul web l'aria "Nessun dorma" come anteprima del nuovo disco del tenore Amadi Lagha

Intervista al soprano Francesca Pedaci - di Loredana Atzei
News, Musicologia generale, Storia della Lirica, Interviste, Interviste artisti, Curiosità, opera, lirica, intervista,

Intervista al soprano Francesca Pedaci - di Loredana Atzei

Loredana Atzei

2022-09-27 02:56

Una bella intervista di Loredana Atzei in cui il soprano e insegnante di successo Francesca Pedaci si racconta ai lettori di Musicainiopera

Note Domenicali n° 6 (25/09) -
Musicologia generale, Storia della Lirica, Curiosità, opera, lirica,

Note Domenicali n° 6 (25/09) - "Un soffio è la mia voce... anche meno" di Gianluca Macovez

Gianluca Macovez

2022-09-25 23:30

Gianluca Macovez in questa puntata di Note Domenicali ci parla di aspetti legati alle carriere di alcuni grandi cantanti

Presentazione della Stagione di Lirica e Balletto 22-23 della Fondazione Teatro Verdi di Trieste
News, Storia della Lirica, Curiosità, opera, lirica,

Presentazione della Stagione di Lirica e Balletto 22-23 della Fondazione Teatro Verdi di Trieste

Gianluca Macovez

2022-09-22 00:11

La presentazione della Stagione di Lirica e Balletto 2022 2023 della Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste

Note Domenicali n°5 (18/09) -
Musicologia generale, Storia della Lirica, Curiosità, Teatro, opera, lirica, teatro,

Note Domenicali n°5 (18/09) - "Animali del palcoscenico, ossia i campioni di personalità" di Gianluca Macove

Gianluca Macovez

2022-09-18 02:31

In Note Domenicali questa settimana Gianluca Macovez si occupa di figure emblematiche del Teatro e della Lirica, parlando del loro innato straordinario carisma

Prorogate fino al 25 settembre le iscrizioni al 10° Premio Internazionale di canto lirico Fausto Ricci di Viterbo
News, Curiosità, opera, concorso,

Prorogate fino al 25 settembre le iscrizioni al 10° Premio Internazionale di canto lirico Fausto Ricci di Vit

Admin

2022-09-17 03:18

Raina Kabaivanska annunciata Presidente di Giuria alla 10ª Edizione del Concorso lirico Fausto Ricci di Viterbo (Teatro dell'Unione dal 10 al 16 ottobre 2022)

L'attore Federico Barsanti ospite questa sera al Festival “A veglia” di Manciano (Gr)
News, Curiosità, Teatro, teatro, comunicato stampa,

L'attore Federico Barsanti ospite questa sera al Festival “A veglia” di Manciano (Gr)

Admin

2022-09-17 03:09

L’attore versiliese Federico Barsanti sarà ospite stasera alle ore 21,30 con lo spettacolo Signora Porzia della XVI edizione del Festival "A Veglia" di Manciano

Note Domenicali n°4 (11/09) -
Musicologia generale, Storia della Lirica, Curiosità, opera, ricordi,

Note Domenicali n°4 (11/09) - "L'Urlo edificatore, una bella Gioconda areniana" - di Gianluca Macovez

Gianluca Macovez

2022-09-11 03:33

L'appuntamento domenicale con le memorie di Gianluca Macovez ci porta alla scoperta di Hana Janku e Cornell Mac Neil, ricordando una bella Gioconda areniana

Note Domenicali n°3 (04/09) - Alziamo le mani, il mio incontro con Del Monaco - di Gianluca Macovez
Musicologia generale, Storia della Lirica, Curiosità,

Note Domenicali n°3 (04/09) - Alziamo le mani, il mio incontro con Del Monaco - di Gianluca Macovez

Gianluca Macovez

2022-09-04 14:08

Il terzo appuntamento con Note Domenicali, la rubrica di successo di Gianluca Macovez dedicata ai suoi ricordi teatrali

Musicologia generale, Storia della Lirica, Interviste artisti, Curiosità, opera, intervista,

"Le interviste del Loggione" - Intervista al soprano Carmen Lavani - di Gianluca Macovez

Gianluca Macovez

2022-08-31 18:01

La bellissima intervista di Gianluca Macovez al soprano Carmen Lavani per "Le Interviste del Loggione". Buona lettura

Recensione su La Creazione di Haydn ad Amsterdam - di Kevin De Sabbata
News, Musicologia generale, Recensioni,

Recensione su La Creazione di Haydn ad Amsterdam - di Kevin De Sabbata

Kevin De Sabbata

2022-08-30 19:52

La recensione del nostro collaboratore Kevin De Sabbata da Amsterdam . Buona lettura

Note domenicali n° 2 (28-08)
Musicologia generale, Storia della Lirica, Curiosità, opera, verdi,

Note domenicali n° 2 (28-08) "Nabucco all'Arena, un esordio da coprotagonista" - di Gianluca Macovez

Gianluca Macovez

2022-08-28 00:01

Il racconto curioso e divertente di una serata all'Arena dalla penna di Gianluca Macovez per il secondo appuntamento con la rubrica Note Domenicali

Debutta al 36° Todi Festival lo spettacolo
News, Curiosità, Teatro, teatro,

Debutta al 36° Todi Festival lo spettacolo "Il corpo della donna come campo di battaglia" - di Elena Torre

Elena Torre

2022-08-25 13:35

Debutta al Festival di Todi lo spettacolo "Il corpo della donna come campo di battaglia" con Maria Bargilli e Annalisa Canfora, regia di Alessio Pizzech

Note Domenicali n°1 (21-08) - La Carmen all'Arena nel 1970 e un ricordo di Franco Corelli - di G. Macovez
Musicologia generale, Storia della Lirica, Curiosità, musicologia, opera,

Note Domenicali n°1 (21-08) - La Carmen all'Arena nel 1970 e un ricordo di Franco Corelli - di G. Macovez

Gianluca Macovez

2022-08-21 03:12

La prima puntata della nuova rubrica di Gianluca Macovez è dedicata al ricordo di una straordinaria Carmen del 1970 all'Arena e al grande tenore Franco Corelli

Intervista al regista Salvo Piro e al direttore artistico del Luglio Musicale Trapanese Walter Roccaro - di Loredana Atzei
News, Interviste, Interviste artisti, Curiosità, opera, intervista,

Intervista al regista Salvo Piro e al direttore artistico del Luglio Musicale Trapanese Walter Roccaro - di Lo

Loredana Atzei

2022-08-19 20:02

Una doppia intervista che la nostra inviata a Trapani Loredana Atzei ha potuto effettuare in occasione della Traviata andata in scena pochi giorni fa

Tosca, una preziosa analisi di Guido Paduano (ritrovata in archivio)
Musicologia generale, Storia della Lirica, Curiosità, musicologia, opera, puccini,

Tosca, una preziosa analisi di Guido Paduano (ritrovata in archivio)

Admin

2022-08-13 02:11

Delle riflessioni su Tosca di Guido Paduano raccolte in un articolo non più disponibile su internet ma che ho recuperato fortunosamente nel mio archivio

Carmen all'Arena di Verona (recita del 31/07/22) - di Loredana Atzei
News, Musicologia generale, Curiosità, opera, recensione,

Carmen all'Arena di Verona (recita del 31/07/22) - di Loredana Atzei

Loredana Atzei

2022-08-03 00:23

La nostra inviata Loredana Atzei è tornata a vedere all'Arena la Carmen il 31 luglio scorso. Questa la sua recensione

Pagine mascagnane - invito all'ascolto
Musicologia generale, Storia della Lirica, Curiosità, opera, lirica,

Pagine mascagnane - invito all'ascolto

Admin

2022-08-02 20:24

Un omaggio a Pietro Mascagni nella ricorrenza della sua morte

Ecco di seguito gli articoli pubblicati nel nostro blog Musica e Parole. Spuntando i vari anni e mesi potrete aprire il menù da cui poter accedere a tutte le risorse disponibili nella sezione. Sulla pagina Archivio storico inoltre troverete questa sezione più alcune altre risorse e link ai contenuti del sito

I 10 articoli più letti

Come creare un sito web con Flazio